Instagram per le aziende

Instagram è un social network per smartphone, tablet e computer: appartenente alla famiglia di Facebook, il suo scopo principale è la condivisione e la modifica di fotografie e di video. Come tutti i social network, anche Instagram ha un potenziale enorme per il guadagno, ed è per questo che molte aziende si sono prontamente lanciate nello “sfruttamento” di questo servizio, per pubblicizzarsi e per ampliare il proprio pubblico.
Il principio alla base del successo di Instagram è esattamente lo stesso di tutti i social network, ovvero la visibilità.

Perché Instagram può interessare un’azienda?

InstagramIl motivo principale per cui un’azienda dovrebbe interessarsi ad un account Instagram è quello che abbiamo citato poco fa: si tratta di un mezzo potente utilizzato da centinaia di milioni di persone ogni giorno, in qualsiasi angolo del globo.
Ma ci sono ragioni che scavano più a fondo: al contrario di una normale campagna di marketing, possedere un account Instagram consente all’azienda di approcciarsi in una maniera differente con il consumatore. La fotografia, a differenza del testo, può rendere immediatamente frontale il rapporto prodotto-cliente: quest’ultimo può restare anche “ammaliato” da qualcosa che mai avrebbe pensato poterlo interessare.
Ecco perché Instagram può rivelarsi un vero e proprio strumento magico: porsi le domande giuste è essenziale (“Cosa voglio mostrare? Che target di persone voglio raggiungere? Cosa vale la pena investire in questo progetto?”).

Come iniziare e come procedere nell’uso di Instagram?

InstagramInnanzitutto occorre creare un profilo Instagram ufficiale per l’azienda, possibilmente con il marchio registrato. Ovviamente deve trattarsi di un profilo “aperto”, ovvero non “privato”: chiunque deve poter osservare. Nella descrizione del vostro profilo (breve e concisa) è sufficiente aggiungere il nome dell’azienda ed allegare il link per il vostro sito internet ed eventualmente la pagina Facebook: niente di più.
Dopodiché, il processo è relativamente semplice: si tratta di postare le fotografie (sempre di buona qualità!) che ritraggano i prodotti dell’azienda, gli operatori durante il lavoro, alcuni attimi della giornata, l’interazione dei dipendenti con i clienti, e così via. Possedere un account aziendale su Instagram non significa solamente sponsorizzare dei prodotti, ma soprattutto creare un rapporto diretto con i propri “seguaci”, che sono dei potenziali clienti.
Cosa fare, dunque, per aumentare la visibilità e per completare le fotografie allegate nel proprio profilo? Vediamolo in alcuni passi.
Innanzitutto, aggiungere sempre una breve descrizione della fotografia: niente di meccanico, bensì una frase empatica, simpatica o anche solo solare. Nella descrizione, è più che fondamentale l’aggiunta degli hashtag: gli hashtag permettono a persone sconosciute di entrare in contatto col profilo aziendale, e di aumentare enormemente la visibilità.
A questo proposito, è anche intelligente creare un nuovo hashtag, che userete sempre e comunque in qualsiasi foto posterete, insieme agli altri hashtag che –invece- saranno variabili.
In secondo luogo, ponete sempre la geo-localizzazione nelle fotografie, allegando ovviamente la località (indirizzo, città e Paese) dove si trova la vostra azienda: questo aumenterà il senso di fiducia e di possibilità di acquisto da parte dei clienti.
Controllate sempre le interazioni dei clienti, il numero di Like che le foto ottengono: alcune foto saranno più apprezzate di altre, ed è importante chiedersi perché, e mirare a postare le fotografie (oppure i video) che sono maggiormente apprezzati.

È possibile sponsorizzare la propria azienda?

Sì, su Instagram è possibile da pochi mesi pagare direttamente il social network affinché compaiano, nelle home di potenziali acquirenti, i post sponsorizzati del vostro account.
La sponsorizzazione prevede costi differenti a seconda della portata del vostro account, a seconda della visibilità che volete ottenere e del contenuto del post in questione.